Categoria: Gruppo di acquisto solidale

L’arte della riparazione. Lunga vita al nostro macinino

Fino ad allora la sua presenza era passata inosservata ai più. Gli addetti al magazzino invece lo avevano sempre trattato con sufficienza e relegato inesorabilmente nel bagnetto, a causa della sua voce roca e fastidiosa. Nel frattempo lui svolgeva impeccabilmente il suo dovere, macinando chili e chili di caffè equo solidale. Improvvisamente ha iniziato a funzionare a singhiozzo e dopo un po’, quelle che sino ad allora erano sembrate delle macine invincibili hanno smesso di girare, lasciando magazzinieri e soci nello sconforto più totale. Inutile il tentativo di rianimarlo. La diagnosi sembrava non lasciare scampo: il decesso è stato causato...

Paesaggio è il luogo in cui viviamo

Salvatore Settis* | 13 ottobre 2014 L’ESSERE UMANO E IL PAESAGGIO “Paesaggio” è l’equilibrio fra natura e cultura. Fra spiagge, monti, colline, pianure come furono un tempo e come sono, popolati di città, di villaggi, di cascine. Ogni paesaggio ha la sua storia: fatta di creatività e di distruzioni (guerre, terremoti, barbarie); di meraviglie e di errori. Questa diversità rispecchia quel che siamo (come il volto di ciascuno è “lo specchio dell’anima”): perciò ognuno ha il paesaggio che si merita. La tutela del paesaggio è un diritto-dovere di ogni cittadino. Il paradosso a cui assistiamo è che insieme alla crescita...

il cibo è la vita?

“Il cibo lega in modo stretto le persone, la vita delle comunità, la gestione dei processi produttivi e di creazione di valore, con la salute e la qualità della vita, l’interazione con le risorse naturali, con la terra e la biodiversità, la loro gestione e salvaguardia, la gestione e la produzione di rifiuti, la salvaguardia dell’aria e dell’acqua” Proprio come un corpo, la città è profondamente influenzata da tutti i processi coinvolti e legati al tema della nutrizione.

Oltre la “verdura”!

Associazione di promozione sociale Gruppo di Acquisto Solidale GASTEJU Via della Libertà 171 00024 Castel Madama RM c.f. 94056030581 Al Signor Sindaco del Comune Castel Madama Oggetto: opposizione a delibere consiliari n. 34-35-36-37 del 07/08/2014 I provvedimenti contemplati nelle richiamate Delibere di Consiglio sono da considerarsi inopportuni, inappropriati e devastanti, la loro realizzazione metterebbe in stato di grave crisi il nostro territorio che di per se ha già aspetti di criticità, un territorio che subisce lo stato di abbandono, per l’incapacità di produrre reddito, per l’insostenibilità dei costi gestionali da parte dei detentori, per il cambio di destinazione da agricolo...

Quei territori da difendere

di Paolo Cacciari Una capillare rete formata da 968 comitati locali e associazioni ambientaliste e oltre tremila adesioni individuali di personalità, studiosi e amministratori sta cercando di fermare la devastazione del territorio. Nato sulla spinta delle esperienze di alcuni comuni virtuosi che hanno deciso di adottare piani urbanistici a zero occupazione di nuovo suolo (il primo è stato Cassinetta di Lugagnano), il Forum nazionale Salviamo il paesaggio (www.salviamoilpaesaggio.it) si è incontato a Roma sabato 20 per la sua quarta assemblea nazionale. Ne fanno parte, tra gli altri, Eddyburg, Associazione Comuni Virtuosi, Legambiente, Movimento Decrescita Felice, Altreconomia, Borghi Autentici d’Italia, Medici...