Categoria: Informazione

L’EFSA valuterà le conclusioni di un rapporto dell’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (IARC) in cui si conclude che l’erbicida glifosato è probabilmente cancerogeno per gli esseri umani.

La relazione http://monographs.iarc.fr/ENG/Monographs/vol112/mono112-02.pdf, che è stata pubblicata questa settimana, verrà analizzata nel contesto del corrente riesame tra pari da parte dell’EFSA della nuova valutazione del glifosato, che è stata effettuata dal BfR, l’organismo tedesco di valutazione del rischio. Le conclusioni finali dell’EFSA saranno trasmesse alla Commissione europea e pubblicate alla fine dell’anno. Lo IARC, l’agenzia per la ricerca sul cancro dell’Organizzazione mondiale della sanità, ha pubblicato nel marzo 2015 una sintesi, http://www.iarc.fr/en/media-centre/iarcnews/pdf/MonographVolume112.pdf, delle proprie conclusioni, ove si afferma che esistono prove che l’esposizione al glifosato è associata allo sviluppo di tumori come il linfoma non-Hodgkin e il cancro al polmone....

La terra non si fabbrica

E’ stato firmato il decreto TERREVIVE con cui il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali – di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze – dà il via alla vendita e all’affitto di circa 5.500 ettari di terreni, destinandoli innanzitutto agli agricoltori under 40. Nonostante l’iniziativa promossa per favorire il ricambio generazionale e rilanciare l’imprenditoria agricola sia un risultato positivo rispetto al degrado e all’abbandono in cui spesso la pubblica amministrazione ha lasciato i terreni di proprietà pubblica, ad un’analisi più attenta, il decreto è una “manovra fuorviante” : “non è con l’alienazione dei terreni pubblici che si...

Quanta soia si “nasconde” nella dieta degli europei?

Un “frigorifero virtuale” http://hiddensoy.panda.org/ per scoprire quanta soia si nasconde negli alimenti che mangiamo. L’ha realizzato il WWF, che in un nuovo rapporto di ricerca ha scoperto che il cittadino europeo consuma in media 61 kg di soia ogni anno, di cui ben il 93% (57 kg) risulta “nascosto” nei mangimi utilizzati negli allevamenti di quegli animali che compongono la nostra dieta di carne, pesce e derivati. Attraverso questa infografica interattiva, il WWF invita i consumatori europei ad agire e a contattare direttamente i propri supermercati preferiti, i fast-food e le aziende per chiedere loro di rifornirsi esclusivamente di soia...

La certificazione partecipativa in agricoltura biologica: cos’è e come funziona?

Introduzione L’agricoltura biologica è caratterizzata dall’esistenza di un sistema di certificazione ufficialmente riconosciuto e regolamentato da norme pubbliche. In Europa il regolamento 2092/91, poi sostituito dal 834/07 rappresenta la normativa di riferimento ma il modello di certificazione attualmente applicato all’agricoltura biologica risulta troppo complesso e costoso sia in termini economici che di tempo per i piccoli produttori europei e del sud del Mondo,. Alcune delle piccole aziende nelle aree marginali rischiano di chiudere, mentre quelle nelle aree urbane di allontanarsi dal settore biologico. Nasce dunque, l’esigenza di innovare il sistema di certificazione biologico, mettendo a punto altri sistemi di certificazione...

Valle dell’Aniene a Linea Verde

L’ultima puntata di Linea Verde, quella del 31 maggio, ha avuto come protagonista la Valle dell’Aniene. Per chi l’avesse persa, la puntata integrale è disponibile qua. Vi segnalo al minuto 28:36 l’intervista al “nostro” produttore Poggi alle prese con la semina del grano saraceno.

Pesticidi: stop al glifosato

Invece di avviare la procedura per mettere al bando il glifosato, dopo che l’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (IARC) ne ha decretato la “probabile cancerogenicità”, il nostro Governo si avvia a discutere e mettere in atto un piano di azione nazionale “per l’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari” che ne prevede ampio uso anche per pratiche definite “sostenibili” e che saranno finanziate dai nuovi PSR.” A denunciarlo è il Tavolo delle Associazioni ambientaliste e dell’agricoltura biologica di cui fanno parte 14 associazioni nazionali (Aiab, Associazione per l’Agricoltura Biodinamica, FAI, Federbio, Firab, Italia Nostra, Legambiente, Lipu, Slowfood, Touring Club Italiano,...